Volto coperto, molesta le donne che fanno jogging: allarme maniaco sessuale

Gli episodi si sarebbero verificati lungo la pista ciclabile che attraversa il Parco dell’Oglio. Diverse le segnalazioni arrivate a carabinieri e polizia locale nei giorni scorsi

Jogging al parco (foto di repertorio)

Più d'una le telefonate giunte alla centrale della polizia locale e ai carabinieri, da parte di donne che riferivano della presenza di un maniaco sessuale lungo la pista ciclo-pedonale che attraversa il Parco regionale del fiume Oglio. Siamo nella Bassa, tra Roccafranca e Rudiano: qui si sarebbero verificati alcuni episodi di molestie, raccontati anche sulle pagine Facebook dei paesi, dando così avvio a un vero e proprio allarme. Sulla vicenda gli agenti della polizia locale di Roccafranca mantengono però il più stretto riserbo e non rilasciano alcuna dichiarazione.

Gli avvistamenti

Il maniaco agirebbe a volto coperto e prenderebbe di mira le donne che fanno jogging lungo la ciclabile immersa nel verde del parco dell’Oglio: dopo averle pedinate le avvicinerebbe e le importunerebbe rivolgendo pesanti avances sessuali. Tra le vittime anche una 40enne, che si sarebbe imbattuta nel molestatore in territorio di Rudiano: nonostante il grande spavento la donna è riuscita a chiedere aiuto e a chiamare il fratello e i carabinieri prima che la situazione degenerasse. Le indagini sarebbero in corso, nel frattempo, il consiglio delle forze dell’ordine è quello di non passeggiare sole ed evitare le zone più isolate.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale: un morto, un ferito grave e 8 chilometri di coda

  • Pontevico, apre nuovo supermercato ALDI: tutte le informazioni

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

  • Malore al volante, si schianta nel campo e muore: a bordo dell'auto anche moglie e amici

  • Corpo riverso sul tavolino, ragazzo bresciano trovato morto in casa

  • Per la figlia avuta da Renga, Ambra sogna un futuro da Aurora Ramazzotti

Torna su
BresciaToday è in caricamento