rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Cronaca Centro / Via Filippo Turati

Nella notte spunta una ciclabile clandestina: la Locale rimuove tutto

La protesta dei «Pirati di via Turati»

Una strada molto battuta, lungo la quale le auto sfrecciano non sempre a velocità moderata: un gruppo di anonimi ciclisti-attivisti ha messo a segno un'azione dimostrativa realizzando una corsia ciclabile in via Turati. A riportare la notizia - con tanto di reportage fotografico (le immagini che riportiamo nell'articolo) - è il sito bikeitalia.it, al quale il gruppo ha inviato la rivendicazione del gesto. Fatti analoghi sono accaduti nei mesi scorsi tra Milano e provincia

L'azione dimostrativa è stata messa a segno nella notte tra giovedì 13 e venerdì 14. Ad agire sono stati alcuni giovani vestiti di nero, col capo coperto dal cappuccio delle felpe. Nella corsia che porta verso la parte nord della città gli attivisti hanno delimitato uno spazio di un metro e mezzo con una striscia alternata, all'interno della quale, sempre con la bomboletta bianca, hanno riprodotto il simbolo della bicicletta. 

Su un albero lungo la strada gli attivisti hanno messo un cartello con la scritta: "Se usi la bici... grazie!", mentre in terra un altro cartello diceva: "Il Ring non è un'autostrada". La Polizia locale nella giornata di ieri ha prontamente cancellato le strisce. Per ora non è giunta alcuna rivendicazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nella notte spunta una ciclabile clandestina: la Locale rimuove tutto

BresciaToday è in caricamento