menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giallo del lago: ancora senza un nome il cadavere riaffiorato

Non è ancora stato identificato il cadavere trovato nelle acque del lago d'Iseo in località Toline di Pisogne. La vittima aveva dai 45 ai 55 anni, era alta circa 170 cm ed era di corporatura magra. Si era sottoposta ad operazione di mastoplastica additiva al seno e aveva le sopracciglia e le labbra tatuate

È ancora fitto il mistero sull'identità del cadavere ritrovato venerdì pomeriggio nelle acque del Lago d'Iseo, a Toline di Pisogne. Negli archivi delle persone scomparse non ci sarebbe nessuno che abbia caratteristiche simili a quelle della donna, il cui corpo è riaffiorato a pochi metri dalla riva sottostante la galleria "Trentapassi". 

Sul corpo della donna, di età compresa tra i 45 e  i 55 anni, non ci sarebbero segni di costrizione o di violenza. Sulla pista ciclabile, che si trova a pochi metri di distanza dal luogo del ritrovamento, sono stati trovati un paio di stivaletti camosciati di colore verde scuro, un lungo piumino nero e una borsetta con i brillantini dello stesso colore, ma al suo interno non vi erano documenti. Elementi che portano gli inquirenti a propendere per l'ipotesi del gesto estremo: la donna si sarebbe tolta le scarpe e il giubbotto per poi buttarsi nelle gelide acque del lago. 

La salma è stata ricomposta all'ospedale di Esine dove verrà effettuata l'autopsia che chiarirà le cause del decesso. Nel frattempo i Carabinieri hanno diramato una descrizione della donna trovata morta: corporatura magra, capelli corti castano scuri, altezza 170 cm circa, mastoplastica additiva al seno, sopracciglia e labbra tatuate. Indossava un maglione blu scuro, una camicia di colore chiaro,  e un paio di pantaloni di scuri. Chiunque abbia notizie o informazioni utili contatti la  stazione dei Carabinieri di Pisogne che ha in carico la vicenda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento