menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Spiana un pezzo di bosco con la ruspa: gli serviva una strada per il capanno

Denunciato dalla Guardia Forestale un cacciatore bresciano di Pisogne: in località Casaròle si era costruito una strada abusiva (facendo tutto da solo) per raggiungere il suo capanno da caccia

Scavando tutte le sere e per parecchi giorni si è costruito da solo una comoda strada per raggiungere il suo capanno da caccia: ma se per il capanno è tutto regolare, la strada invece non poteva che essere abusiva. E così il cacciatore è stato smascherato dalle Guardie Forestali, e inevitabilmente denunciato.

A suo carico infatti non solo una prima sanzione amministrativa, ma anche una denuncia per danni ambientali. Tutto è successo a Pisogne, in località Casaròle: pare che il cacciatore (che abita in zona) tutti i pomeriggi dopo le 18 raggiungesse il suo capanno, e da lì abbia cominciato a scavare, facendo tutto da solo.

Ma era impossibile che qualcuno non si accorgesse di quei movimenti sospetti: tempo pochi giorni e la voce è arrivata anche alla Forestale. Immediato l'intervento, insieme alla Polizia Provinciale: la strada abusiva è stata posta sotto sequestro, e l'ingegnere per un giorno (anzi, una settimana) denunciato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento