Cronaca

Prende a coltellate la mamma, poi tenta il suicidio: arrestata

Il gip del Tribunale di Brescia ha emesso un’ordinanza di carcerazione nei confronti della 54enne che, il 12 agosto a Pisogne, aveva accoltellato la mamma nel cuore nella notte, mentre dormiva in camera da letto.

Dopo aver tentato il suicidio, prima pugnalandosi al petto e poi lanciandosi dalla finestra della sua camera, la donna è stata trasportata presso l’ospedale Niguarda di Milano, dov'è tuttora ricoverata nel reparto di terapia sub intensiva. Non e? in pericolo di vita.

I carabinieri di Breno hanno completato gli accertamenti sul luogo del delitto, sequestrando due grossi coltelli da cucina lunghi 35 cm e hanno rimesso l’esito degli accertamenti al tribunale. Pur considerando la patologia psichica della donna, prospettata dai familiari ma mai certificata da alcun medico, il giudice ha emesso il provvedimento di arresto, ritenendo concreto il pericolo che la 54enne possa reiterare condotte violente; ora e? piantonata in ospedale dagli agenti della polizia penitenziaria di Milano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende a coltellate la mamma, poi tenta il suicidio: arrestata

BresciaToday è in caricamento