menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violenta lite tra fidanzati: lui la spinge, lei cade a terra e batte la testa

Attimi di paura sabato pomeriggio a Piosgne all'imbocco della ciclabile di Gratacasolo: una 24enne è finita in ospedale

Un bisticcio animato tra una giovane coppia, scoppiato per ragioni tutte da chiarire. Una litigata violenta in strada, in località Gratacasolo di Pisogne. Prima le urla, poi le sirene di ambulanze e carabinieri: ad avere la peggio è stata la giovane donna che è finita al pronto soccorso dell'ospedale di Bergamo.

Tutto è successo nel pomeriggio di sabato all'imbocco della pista ciclabile che porta a Piancamuno, dove la coppia si era recata per una passeggiata. Non proprio una camminata tranquilla e serena: tra i due sarebbe scoppiata una furibonda lite, degenerata in pochi istanti. Attimi concitati: lui avrebbe spintonato la ragazza, una 24enne, che è caduta a terra battendo la testa e la schiena.

Insieme ai carabinieri, in via Comarolo sono arrivati i sanitari del Croce Blu di Lovere, che hanno prestato le prime cure alla ragazza e poi deciso di trasportarla all'ospedale di Bergamo perché venisse sottoposta agli accertamenti del caso. Per lei pare comunque nulla di grave: è stata ricoverata in codice giallo. 

Non dovrebbero esserci ulteriori strascichi, almeno dal punto di vista giudiziario: i militari della sezione di Pisogne stanno cercando di ricostruire con esattezza l'episodio, ma al momento non sarebbe stato preso alcun provvedimento nei confronti del fidanzato della 24enne. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Provincia di Brescia: morti e contagi di sabato 16 gennaio 2021

Coronavirus

Barista decide di non chiudere più: già 20 multe per lui e i suoi clienti

Coronavirus

Festa abusiva tra le mura di casa: 4.400 euro di multa per 11 ragazzi

Coronavirus

Coronavirus: a Brescia 186 casi e 17 morti, i nuovi contagi Comune per Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento