Cronaca

Sorpresa a rubare mutande e reggiseni, colpisce il vigilante con un estintore

È successo martedì pomeriggio all'Italmark di Pisogne: in manette un donna di 61 anni.

Foto d'archivio

Voleva rifarsi il guardaroba intimo, ma senza pagare, così ha arraffato mutande e reggiseni dagli scaffali del supermercato  e se li è messi nella borsa. Pensava di averla fatta franca, ma quando è arrivata alla cassa è stata fermata dal vigilante del supermercato, che  aveva osservato tutte le sue mosse voleva sottoporla  ad un controllo.

La donna, una 61enne di origine albanese, ha reagito davvero male: ha perso letteralmente la testa e si è scagliata contro l'addetto alla sicurezza, colpendo più volte con un estintore prelevato nel corridoio del centro commerciale. L'aggressione shock al supermercato Italmark di Pisogne, nel pomeriggio di martedì, davanti a di decine di clienti.

Per la donna è finita malissimo: all'arrivo dei carabinieri sono scattate le manette per rapina impropria. La misura è poi stata convalidata dal giudice che l'ha condannata a 10 mesi di reclusione.
 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresa a rubare mutande e reggiseni, colpisce il vigilante con un estintore

BresciaToday è in caricamento