rotate-mobile
Cronaca Artogne

Cade a terra, batte la testa e la schiena: operaio in coma farmacologico

Sono ore d'angoscia per i suoi familiari. È ricoverato in ospedale a Monza.

Una bruttissima caduta, dopo ha battuto testa e schiena sull'asfalto: ora lotta in un letto dell'ospedale di Monza, ricoverato in coma farmacologico, l'operaio 58enne di Artogne vittima martedì mattina di un grave infortunio in via Caduti del Lavoro a Pisogne.

L'uomo – originario di Artogne – stava effettuando la raccolta porta a porta per la società Soleco. Pare che fosse aggrappato sul retro del camion dei rifiuti, quando è stato sbalzato a terra dopo aver perso la presa da un'apposita maniglia posizionata sulla parte posteriore del veicolo.

Per i soccorsi era stato fatto intervenire anche l'elisoccorso. Come scritto in apertura, è ora ricoverato in coma farmacologico e i medici si sono riservati la prognosi. Le sue condizioni sono comunque stabili e, al momento, non sembra essere in pericolo di vita.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade a terra, batte la testa e la schiena: operaio in coma farmacologico

BresciaToday è in caricamento