Cronaca

Bevono dalla fontana e cominciano a vomitare: ciclisti soccorsi dall'ambulanza

La fontana era stata aperta solo da qualche giorno

Foto di Oltion Kola da Pixabay

Due escursionisti hanno accusato un leggero malore dopo aver bevuto dell’acqua da una fontana: è accaduto domenica 20 giugno vicino alla stazione ferroviaria di Pisogne. Lo riporta il Bresciaoggi. I due uomini, di 55 e 73 anni,    erano di  passaggio in bicicletta e si sono fermati a bere nel parcheggio dello scalo ferroviario: poco dopo entrambi sono stati colpiti da un leggero malessere fisico, accusando dolori allo stomaco e vomitando più volte.

Ad allertare i soccorsi sono stati alcuni passanti: sul posto sono giunti immediatamente un’ambulanza e i carabinieri, che hanno subito avvertito un cattivo odore emanato dai rubinetti elettronici. Dopo le prime cure sul posto gli escursionisti sono stati trasportati all’ospedale di Lovere. Presenti anche i tecnici dell’Ats Montagna che hanno prelevato alcuni campioni d'acqua.

La fontana riaperta da pochi giorni

La fontana era stata riaperta solo pochi giorni fa: a creare il disagio potrebbe essere stata la lunga chiusura avvenuta nei mesi precedenti e la formazione di qualche deposito indesiderato nel sistema di erogazione. Il servizio è stato sospeso dal personale del gestore: dalle prime analisi sembrerebbe che non sia un problema di contaminazione dell’acqua ma potrebbe essere un malfunzionamento del sistema. L’ igienizzazione dell’acqua è di competenza di una ditta esterna al Comune.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bevono dalla fontana e cominciano a vomitare: ciclisti soccorsi dall'ambulanza

BresciaToday è in caricamento