Bimba di 10 anni rischia di annegare: è in fin di vita in ospedale

Sono ancora molto gravi le condizioni della bimba di appena 10 anni che domenica pomeriggio a Pisogne ha rischiato di annegare: è stata salvata dai bagnanti

Foto d'archivio

Sono gravissime le condizioni della bimba di appena 10 anni che ha rischiato di annegare domenica pomeriggio alla darsena di Pisogne, in località Pizzone: è qui che è stata soccorsa da un ragazzo di 20 anni, che si era tuffato insieme ad altre persone per cercarla. E' stata trovata a pochi metri di distanza dall'ultimo avvistamento: era in acqua insieme ad una coetanea e ai suoi genitori. Improvvisamente si è inabissata, scatenando il panico generale.

Rianimata a lungo, poi l'ospedale

E' stata rianimata a lungo prima di essere trasferita d'urgenza in ospedale in elicottero, ricoverata in codice rosso al Giovanni XXIII di Bergamo. Attualmente si trova nel reparto di Terapia intensiva pediatrica: la piccola abita a Costa Volpino insieme ai genitori, di origini straniere, che una volta informati dell'accaduto hanno rapidamente raggiunto l'ospedale.

Come detto le sue condizioni sono molto gravi, la sua vita appesa a un filo. E' rimasta immersa nell'acqua per diversi minuti: è stata rianimata sul posto, prima dagli operatori sanitari già presenti al lido e poi dai volontari della Croce Blu di Lovere e dagli operatori dell'automedica. L'allarme è stato lanciato poco prima delle 17.30 dal padre della bimba che in quel momento era con lei.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Andata a fondo in una zona pericolosa

La piccola sarebbe andata giù in un punto del lago dove il fondale scende all'improvviso: è una zona che nasconde molte insidie e su cui è sempre raccomandata la massima attenzione. Di fronte all'ennesima tragedia sfiorata, non resta altro che aspettare una buona notizia dall'ospedale. Non è andata così, purtroppo, sabato pomeriggio a Desenzano del Garda: dove per la seconda volta in poche settimane è annegato un ragazzo a largo della spiaggetta Feltrinelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: primo bambino positivo in una scuola bresciana, classe in isolamento

  • Masturbava ragazzini al parco, in cambio gli comprava scarpe e spinelli

  • Incidente in A4 tra Desenzano e Brescia: chilometri di code

  • Precipita per oltre 8 metri: muore sotto gli occhi dei nipotini di 6 e 8 anni

  • Apre nuovo supermercato: maxi-store da 3.800 mq aperto tutti i giorni

  • Tragedia sui cieli della Lombardia: aereo precipita e prende fuoco, due morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento