menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lite in famiglia a Pisogne, l'uomo aggredisce anche i carabinieri

La pattuglia dei carabinieri è immediatamente intervenuta presso l'abitazione cercando di calmare il soggetto ma questi invece ha aggredito i militari rifiutandosi di fornire le proprie generalità

Alle 14.00 di ieri i Carabinieri di Pisogne sono intervenuti su richiesta di una donna 29enne marocchina del luogo che riferiva essere stata aggredita dal marito connazionale. La pattuglia dei carabinieri, già nelle vicinanze, è immediatamente intervenuta presso l’abitazione cercando di calmare il soggetto ma questi invece ha aggredito i militari rifiutandosi di fornire le proprie generalità e colpendoli con calci e spintoni nel tentativo di eludere il controllo.


Bloccato è stato condotto in caserma ed identificato per R.A. 29enne marocchino residente in Pisogne, regolare sul territorio italiano, ed arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, nonché per danneggiamento in quanto una volta giunto in caserma colpiva volontariamente la porta della sala d’attesa con alcune testate rovinandola. Trattenuto in camera di sicurezza è comparso avanti al magistrato per il procedimento con rito direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Coronavirus

Dati sbagliati dalla metà di ottobre: così la Lombardia ha "sballato" i conti

Coronavirus

Covid: 43 casi in una settimana, in paese è allerta massima

Coronavirus

Focolaio Covid in paese: il sindaco chiude tutte le scuole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento