menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Andrea Nobilini

Andrea Nobilini

Attraversa i binari con gli auricolari, giovane studente travolto e ucciso dal treno

Ben vestito e con indosso le cuffiette: l'ipotesi dell'incidente è la più accreditata

Si sarebbe trattato di un incidente. E' questa l'ipotesi più probabile sul cadavere rinvenuto ieri mattina, giovedì 21 novembre, lungo i binari della linea Pisa-Lucca, tra la stazione di San Rossore e San Giuliano Terme. La vittima è Andrea Nobilini, 20enne bresciano iscritto alla facoltà di Medicina a Pisa, che è stato travolto da un treno merci mentre attraversava i binari. A causa dell'oscurità (l'impatto sarebbe avvenuto tra le 5 e le 6) e del forte rumore prodotto dallo stesso treno, il conducente del convoglio non si è accorto di nulla.

Il corpo è stato trovato vicino ai binari: era ben vestito, con giacca e cravatta, e aveva gli auricolari nelle orecchie, particolari dunque che fanno escludere il gesto intenzionale e propendere per l'incidente dovuto ad un'imprudenza del ragazzo, che non avrebbe sentito l'arrivo del treno.

Diplomatosi al Copernico, Andrea Nobilini si era trasferito a Pisa da circa un anno. Prima viveva a Brescia con i genitori, la madre impegnata e il padre rappresentate di commercio in via Bramante a San Polo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia si avvicina alla zona arancione: c'è una data per sperare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento