Giovedì, 29 Luglio 2021

La violenza del fiume Oglio fa paura: frane, strade chiuse e allagamenti

Oltre 24 ore di pioggia no-stop, il fiume Oglio che si ingrossa, gonfio di acqua e fango, e tutta la Valcamonica che rimane col fiato sospeso. Non solo paura, purtroppo, ma anche danni e disagi. 

La Strada Statale 42, nel tratto compreso tra il semaforo di Sellero e il ponte di Cedegolo, è stata chiusa a causa di uno smottamento e il traffico deviato. Allagate diverse cascine in Val Merlì, a Malonno è stata sommersa la ciclabile in località Borgonuovo. Causa l'esondazione dell'Ogliolo, è stata invece chiusa la strada intercomunale del monte Faeto, all'altezza di Fletta. A Breno il livello dell'acqua ha iniziato a lambire le case più a sud e si è pure allagata la piana in località Gaver. Sommersa a Darfo la ciclovia. Il fiume ha raggiunto livelli di guardia all'altezza di diversi ponti in tutta la bassa e media valle..

Sotto stretta osservazione rimangono anche gli argini, messi a dura prova della violenza della corrente: a preoccupare maggiormente quello in prossimità della Statale dove si trova l'azienda Cotonella. 

Nel video: il fiume Oglio a Darfo (fonte Instagram)

Si parla di

Video popolari

La violenza del fiume Oglio fa paura: frane, strade chiuse e allagamenti

BresciaToday è in caricamento