Cronaca

Verona rischia di finire sott'acqua, aperta la galleria del Lago di Garda

Aperto lo scolmatore artificiale che collega l'Adige al Benaco

Foto di Mattia Renon © Bresciatoday.it

È iniziato alle 8 di martedì mattina il passaggio a Verona della piena del fiume Adige, dopo l'ondata di maltempo che si è abbattuta su tutto il Nord Italia nella giornata di lunedì. Il deflusso dovrebbe durare almeno fino alle 12 e ai cittadini veronesi viene richiesto di fare attenzione lungo gli argini del fiume, per evitare di porsi in situazioni di rischio.

Modelli previsionali parlano di una portata di 1.900 metri cubi al secondo, quasi prossima ai massimi storici. La locale Prefettura  è stata informata dalla Protezione Civile regionale che, per motivi di sicurezza, è necessario monitorare attentamente il fenomeno. Dal centro direzionale di Venezia, nella giornata di lunedì, era arrivato il via libera alla procedura per l'apertura della galleria sotterranea di Mori-Torbole, avvenuta poi in serata, per deviare parte dell'acqua nel Lago di Garda. 

Fonte: Veronasera.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona rischia di finire sott'acqua, aperta la galleria del Lago di Garda

BresciaToday è in caricamento