Valgobbia, frazione di Pieve, piange la morte Pasturì

La veglia funebre è stata fissata per questa sera alle 19. Il funerale sarà celebrato domani nella chiesa parrocchiale di Pieve: partirà alle 14.45 dall'abitazione del defunto

Dopo più di un mese e mezzo passato in coma, ieri il cuore di Santino Bregoli, settantaseienne pensionato detto Pasturì, non ce l'ha più fatta. Tutto era iniziato il 27 ottobre scorso, quando Bregoli è caduto nell'orto di casa battendo la testa. Sul momento non era sembrato nulla di grave, ma i familiari avevano deciso di sottoporlo a un controllo in ospedale di Gardone Val Trompia per degli accertamenti.  

Poi il 3 novembre la situazione è precipitata, l'operazione d'urgenza alla testa al Civile di Brescia. Poi, ieri, il tragico epilogo. Ora a Valgobbia, frazione di Pieve, tutti piangono la morte di Pasturì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Terribile schianto sulla Statale: Paolo non ce l'ha fatta, è morto in ospedale

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

Torna su
BresciaToday è in caricamento