Denuncia i compagni per un furto: picchiato selvaggiamente fuori da scuola

In tre, se la sono presa con un loro compagno di classe, reo di avere fatto i loro nomi in seguito a un furto avvenuto in classe

Immagine di repertorio

Schiaffeggiato, buttato a terra e colpito ripetutamente con calci al corpo. La brutale aggressione subita da un ragazzino a Calcinato non sarà derubricata a normale lite tra compagni di classe: dopo la denuncia presentata dalla vittima, si attende infatti la pronuncia della Procura dei Minori. La storia è riportata da Montichiariweek. 

I fatti. In seguito a un furto avvenuto all'interno della classe, in una scuola della provincia, un ragazzino di Calcinato ha fatto il nome di tre suoi compagni, e nei giorni successivi è iniziato il suo calvario. Le prime minacce sono giunte per strada, quando uno dei tre l'ha incontrato. Poi sono proseguite su whatsapp, e infine dalle parole i tre sono passati ai fatti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Raggiunto fuori da scuola, il giovane è stato schiaffeggiato, picchiato, spinto a terra e colpito ripetutamente al corpo con calci, mentre lui cercava inutilmente di ripararsi con le mani. Dopo l'aggressione, la vittima ha trovato il coraggio di denunciare i tre violenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schiacciati da mutuo e prestiti, due figli a carico: cancellati debiti per 267mila euro

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Crolla il balcone di un condominio: appartamenti inagibili, famiglie evacuate

  • Parrucchiere e cliente senza mascherina, salone chiuso dalla polizia

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

  • Sputi, insulti, sassi contro auto e ciclisti: ora il paese ha paura della baby gang

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento