Cronaca Centro / Piazza della Loggia

Un laser in Loggia per farla diventare in 3D: "Restauri in arrivo"

Tutta (o quasi) Piazza della Loggia interamente renderizzata in tre dimensioni da una ditta di Lissone, con un laser 3D made in Italy: noleggiato dal Comune per programmare i futuri interventi di restauro

Un fermo immagine dalla scansione in 3D

Tra le cinque location storiche italiane già renderizzate in tre dimensioni c’è anche tutta (o quasi) Piazza della Loggia. Immagini tridimensionali realizzate a supporto di lavori di restauro o di manutenzione di edifici storici, scannerizzate con un laser di ultima generazione interamente progettato (e realizzato) in Italia.

Anche il Comune di Brescia si è infatti affidato alla Stonex di Lissone, in Brianza, piccola multinazionale delle tre dimensioni che opera in svariati settori, offrendo diverse applicazioni delle ultime tecnologie nel campo della grafica e della riproduzione in 3D.

Piazza della Loggia è in buona compagnia, insieme ad Arengario di Monza, il Palazzo Quercia di Trani, il Castello di Biscari ad Acate, l’Abbazia di Valserena a Parma. Edifici e monumenti che grazie ad una ‘resa’ tridimensionale possono essere ‘esplorati’ nei minimi dettagli, in vista di futuri interventi conservativi.

Il Comune di Brescia in particolare avrebbe utilizzato lo speciale laser X300 – dal peso di circa 7 chili, dotato di treppiede e trasportabile in una valigia – per programmare i prossimi interventi di manutenzione proprio per Palazzo Loggia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un laser in Loggia per farla diventare in 3D: "Restauri in arrivo"

BresciaToday è in caricamento