rotate-mobile
Cronaca Pian Camuno

Aggredisce una ragazza al parco e le ruba il cellulare: bloccato da alcuni testimoni

Caduto durante la fuga, è stato fermato a terra

La vittima era da sola, seduta su una panchina al parco, quando è stata raggiunta dal rapinatore intenzionato a rubarle lo smartphone. È finita decisamente male per un malvivente di 34 anni, bloccato da alcune persone che lo hanno tenuto fermo a terra in attesa dell'arrivo dei carabinieri. È successo a Pian Camuno, in Valle Camonica, lo racconta il quotidiano Bresciaoggi in edicola stamane. 

Il tentativo di rapina è andato in scena nella serata di giovedì, quando il malvivente ha avvicinato una ragazza di 24 anni del paese che si trovava seduta su una panchina in un'area verde. A volto scoperto, l'uomo l'ha raggiunta e dopo averla strattonata le ha rubato dalle mani il cellulare, prima di tentare la fuga. 

Le urla della ragazza hanno fatto accorrere alcune persone, che hanno rincorso il rapinatore: caduto a terra, questo è stato raggiunto e bloccato al suolo dagli inseguitori fino all'arrivo dei carabinieri della stazione di Pisogne. Portato in caserma, nella mattinata di venerdì è finito davanti al giudice per il processo in direttissima. Incensurato, è stato messo ai domiciliari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce una ragazza al parco e le ruba il cellulare: bloccato da alcuni testimoni

BresciaToday è in caricamento