Paurosa rapina in un locale: coltello di 30 cm puntato contro la barista

Rapina in un bar di Pian Camuno, lo scorso 25 gennaio: un giovane armato di coltello ha minacciato la barista e un cliente per farsi consegnare l'incasso, poi la fuga. E' stato arrestato pochi giorni dopo da carabinieri

Barista al lavoro (foto di repertorio)

Con il volto coperto da un passamontagna, ha fatto irruzione in un bar armato di un coltello lungo 30 cm: ha puntato la lama contro la barista e l'unico cliente presente nel locale, poi si è fatto consegnare l'incasso. Infine la fuga a piedi, durante la quale si è disfato dell'arma e del passamontagna.

La rapina nella notte di giovedì 25 gennaio in bar di via Provinciale a Pian Camuno. Un colpo da oltre 1000 euro, avvenuto davanti all'obiettivo delle telecamere di sorveglianza, le cui registrazioni sono state decisive per incastrare il malvivente.

Ad attirare l'attenzione dei carabinieri di Artogne, che hanno vagliato ogni singolo frame delle registrazioni, l'abbigliamento ben riconoscibile del rapinatore. Il malvivente indossava infatti gli stessi indumenti di un giovane fermato il giorno prima durante un controllo stradale. 

In manette è finito un 19enne di casa a Costa Volpino, già conosciuto alle forze dell'ordine. Dovrà rispondere di rapina aggravata, ma anche di tentato furto: la notte successiva alla rapina al bar, aveva infatti provato (senza riuscirci) a scassinare lo sportello bancomat della Filiale Ubi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • In arrivo intensa ondata di maltempo, porterà pioggia e abbondanti nevicate

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

  • Terribile schianto all'incrocio: motociclista muore in ospedale

Torna su
BresciaToday è in caricamento