menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestato per aver picchiato la moglie, torna libero e ricomincia a maltrattarla

L'uomo era poi fuggito all'estero: i carabinieri lo hanno arrestato, di nuovo. In aeroporto.

I Carabinieri di Artogne hanno arrestato, per il reato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, un 32enne di origini marocchine residente a Pian Camuno.

L’uomo, già finito in manette lo scorso 14 aprile per gli stessi reati, appena rimesso in libertà aveva ripreso a maltrattare la moglie. Così i militari avevano raccolto ogni elemento utile e richiesto dalla magistratura per l’emissione di un provvedimento restrittivo per mettere definitivamente fine all'incubo della donna.

Lo scorso maggio, ricevuto il provvedimento restrittivo, i carabinieri si erano recati a casa dell’uomo, ma lui non c'era: aveva fatto le valige ed era tornato in Marocco

L'epilogo mercoledì: il 32enne ha fatto sapere alla moglie che sarebbe tornato nel Bresciano e lei ha immediatamente avvisato i carabinieri. Ad  aspettarlo, all’aeroporto di Orio al Serio, non c'era la compagna, ma i militari che lo hanno arrestato, di nuovo. Per lui si sono spalancate le porte del carcere. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento