Tentato omicidio della fidanzata, vede i carabinieri e si dà fuoco: è grave

Foto d'archivio

Petru Lucaci, il 59enne rumeno ricercato per il tentato omicidio della compagna 26enne, ha cercato di darsi fuoco quando si è visto braccato dai carabinieri di Desenzano, che gli stavano dando la caccia da circa tre giorni: venerdì sera aveva massacrato di botte la giovane donna, cercando poi di bruciare il loro appartamento a Carpenedolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lucaci è stato intercettato in via Dolarici al Desenzanino, verso le 18 di oggi, lunedì 20 gennaio. I carabinieri l'hanno estratto dall'abitacolo, i vigili del fuoco di Castiglione hanno subito spento le fiamme. L'uomo è stato poi portato in gravi condizioni all'ospedale Civile di Brescia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brescia: terremoto di magnitudo 2.7, epicentro a Caino

  • Tentato suicidio a scuola: ragazzina si butta dal balcone

  • Coprifuoco in tutta la Lombardia, ok del governo: dalle 23 stop attività e spostamenti

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Brescia: è morto il papà di Francesco Renga, aveva 91 anni

  • Coprifuoco in Lombardia: il 'grande' ritorno dell'autocertificazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento