Cronaca

Brescia, petizione online per la strage di 15 gatti sbranati

Un 47enne di Quinzano d'Oglio, dopo un litigio col cognato, aveva aizzato contro i gatti del parente il suo dobermann. I felini sono stati tutti sbranati.

Foto di repertorio

BRESCIA - Un'iniziariva online per accendere l'attenzione su un vero e proprio animalicidio.

Sono passati pochi giorni dal caso di Quinzano d'Oglio, dove un 47enne, dopo un litigio, ha sfogato la propria ira contro i quindici gatti del cognato, aizzando il suo dobermann contro i felini che sono stati sbranati, mentre altri sarebbero stati investiti col trattore dallo stesso 47enne.

L'uomo è stato assolto dai giudici "perché il fatto non sussiste".

Sul web è nata una petizione lanciata su Firmiamo.it, che ha raccolto in poche ore più di 3.700 firme.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia, petizione online per la strage di 15 gatti sbranati

BresciaToday è in caricamento