Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Ubriachi fradici, giovani turisti devastano cestini e segnali stradali

I carabinieri hanno solo dovuto seguire la scia dei danneggiamenti, per risalire al camping dove alloggiavano i giovani

La differenza fra alcuni turisti a passeggio e un branco di teppisti è spesso determinata dal troppo alcol. L’ulteriore prova si è verificata a distanza di pochi giorni dall’ultimo episodio occorso sul Lago di Garda, quando i carabinieri di Lazise hanno denunciato sette giovani turisti tedeschi che avevano saccheggiato gli arredi di un bar. 

La notte del 29 maggio, a Peschiera la storia si è ripetuta esattamente con gli stessi ingredienti: un gruppo di 7 amici di 20 anni (tutti tedeschi), un’abbondante mix di birra tedesca e vino locale, una serie di segnali stradali, cartelloni e cestini di rifiuti distrutti.

Il fatto è avvenuto lungo un percorso che va dal centro del paese fino all’ingresso del camping. I danni sono stati raccolti dai militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia arilicense, che, seguendo la scia della devastazione, sono giunti all’ingresso di un grosso villaggio turistico frequentato prevalentemente da turisti nordeuropei.

È stato quindi facile, per gli uomini dell'Arma, individuare il bungalow dove stavano ancora dormendo i sette ragazzi, svegliati dai carabinieri per essere accompagnati in caserma e denunciati per danneggiamento aggravato: oltre al conto per aver soggiornato nella struttura turistica, dovranno aggiungere una consistente cifra a tre zeri per risarcire il Comune di Peschiera del Garda per i numerosi danni arrecati. 

Fonte: Veronasera.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriachi fradici, giovani turisti devastano cestini e segnali stradali

BresciaToday è in caricamento