Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Quattro ciclisti investiti: il pirata aveva massacrato la madre, sfigurandola

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Peschiera del Garda hanno denunciato un 43enne italiano per lesioni personali aggravate. Nel primo pomeriggio di ieri, martedì 8 marzo, l’uomo era stato rintracciato dalla Polizia Stradale di Bardolino immerso nel lago di Garda e in stato confusionale, a conclusione di una folle corsa a bordo della Lexus di famiglia, con cui poco prima aveva investito quattro ciclisti a Torbole, sulla Gardesana orientale.

Nelle ore successive, i militari hanno scoperto che l’antecedente è stato un fatto ancor più grave dell’omissione di soccorso dei ciclisti: prima di fuggire in auto, l’uomo aveva avuto un violentissimo litigio con la madre, raggiungendola sul posto di lavoro a Castelnuovo del Garda per aggredirla con inaudita violenza, colpendola ripetutamente al volto fino a ridurla in stato di semi incoscienza.

La signora 70enne è stata prima ricoverata presso l’ospedale di Peschiera del Garda, per poi essere trasferita in gravi condizioni al reparto di chirurgia maxillo facciale dell’ospedale di Verona Borgo Roma dove verrà operata. L’aggressore è stato ricoverato in stato confusionale presso l’ospedale di Bussolengo, dove verrà accertato se la causa del suo grave stato di alterazione psicofisica sia di origine psichiatra o indotta dall’assunzione di sostanze stupefacenti.


Fonte: Veronasera.it
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro ciclisti investiti: il pirata aveva massacrato la madre, sfigurandola

BresciaToday è in caricamento