rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Iseo

Pesce avariato per i ristoranti bresciani: doppio intervento della Polizia

Doppio intervento della Polizia stradale di Iseo che ha bloccato l'approvvigionamento di pesce avariato che stava per essere consegnato ai ristoranti del Sebino e della Valcamonica

Chissà se quel pesce sarebbe davvero arrivati sui ristoranti del lago d'Iseo: sta di fatto che, viste le condizioni di trasporto, è stato sicuramente meglio non rischiare. Doppio intervento in pochi giorni del distaccamento di Polizia Stradale di Iseo: gli agenti sono intervenuti due volte, richiedendo l'intervento di Ats Brescia, per “l'assoluta non idoneità al consumo umano della merce trasportata, tanto da arrivare ad imporne la distruzione”.

Nel primo caso un pescatore professionista stava trasportando il pescato, destinato appunto a ristoranti della zona, stivato in contenitori che non garantivano la minima igiene. Si parla di carpe, sardine, pesci persici e altri ancora: non vi era alcuna precauzione per preservarlo dalle temperature estive, dagli attacchi di insetti, né tanto meno nessuna accortezza per evitare che il pesce entrasse in contatto con l'attrezzatura di pesca, caricata nel medesimo vano.

Doppio intervento, multe salate

Il secondo mezzo intercettato dalla Polstrada era un furgone attrezzato per il trasporto di merce alimentare surgelata: ma invece di una temperatura di -18 gradi, che è quella a norma di legge, all'interno del furgone era vicina allo zero. Si tratta, anche in questo caso, di alimenti che sarebbero dovuti arrivare ai ristoranti della Valcamonica. Con l'intervento dell'Ats, l'Agenzia di tutela della salute, è stata concordata la distruzione dei generi alimentari avariati: per i due trasportatori è scattata invece una salatissima sanzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesce avariato per i ristoranti bresciani: doppio intervento della Polizia

BresciaToday è in caricamento