menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operazione contro carte di credito clonate: due arresti in città

Gli arresti arrivano a seguito di un'indagine della polizia postale di Perugia: sono emerse truffe e raggiri per centinaia di migliaia di euro

Usavano codici di carte di credito clonate in Italia e negli Stati Uniti per acquisti di merce di varia natura su Internet gli appartenenti alla presunta organizzazione criminale sgominata dalla polizia postale di Perugia. ??

Secondo gli investigatori del gruppo facevano parte 15 persone di origine nigeriana, 14 dei quali finiti in carcere o ai domiciliari, mentre uno è ancora ricercato (probabilmente si trova all'estero). Due dei malviventi sono stati arrestati a Brescia questa mattina.??

A loro carico sono state disposte ordinanze del gip di Perugia - su richiesta dei sostituti Gemma Miliani e Giuseppe Petrazzini - nelle quali vengono contestate a vario titolo le accuse di associazione a delinquere finalizzata alla truffa, al falso e alla contraffazione dei pubblici sigilli. ??

Dall'indagine è emerso che gli stranieri acquistavano i codici da altre organizzazioni che a loro volta li clonano da siti di vendita on-line. La presunta organizzazione al centro dell'inchiesta della polposta usava poi le carte per fare acquisti via internet di merce successivamente rivenduta negli african shop.

??Dall'indagine sono così emerse truffe e raggiri per centinaia di migliaia di euro. Molte carte di credito americane erano infatti del tipo Gold. ??

Durante l'esecuzione delle misure cautelari gli agenti della postale perugina - diretta da Annalisa Lillini - hanno sequestrato oggetti di tutti i tipi trovati negli appartamenti degli arrestati.






 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento