Si chiude in casa con i familiari e spara dalla finestra

A Pertica Alta notte di terrore tra domenica e lunedì. L'uomo ha desistito dopo lunghe trattative con i carabinieri. E' stato arrestato

Una notte di puro terrore quella appena trascorsa a Pertica Alta, nella frazione di Lavino, dove un 60enne armato di fucile si è chiuso in casa assieme al figlio di due anni, alla madre 82enne e alla compagna di 30 anni originaria dell'Albania.

Dopo una violenta lite con dei parenti vicini di casa, scoppiata su questioni legate ad alcune proprietà, l'uomo ha fatto rientro nell'abitazione e, in preda all'ira, ha impugnato l'arma iniziando a sparare dalla finestra.

Sul posto sono intervenute diverse pattuglie dei carabinieri (40 militari in tutto), che hanno circondato l'abitato. Dopo lunghe trattative, alle 4:00 del mattino sono riusciti a far desistere l'uomo, subito arrestato mentre i familiari venivano messi al sicuro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente di un metro e mezzo in classe: panico tra i bimbi della scuola elementare

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Ucciso dal cancro: fino all'ultimo Luca ha voluto gli amati cani al suo fianco

  • Donna trovata morta nel canale: potrebbe essere stata uccisa

  • Attraversa l'autostrada, ucciso da un tir: famiglia devastata, era padre di due bimbi

  • Fabio Volo nella bufera per i commenti su Ariana Grande: la sua replica

Torna su
BresciaToday è in caricamento