Si chiude in casa con i familiari e spara dalla finestra

A Pertica Alta notte di terrore tra domenica e lunedì. L'uomo ha desistito dopo lunghe trattative con i carabinieri. E' stato arrestato

Una notte di puro terrore quella appena trascorsa a Pertica Alta, nella frazione di Lavino, dove un 60enne armato di fucile si è chiuso in casa assieme al figlio di due anni, alla madre 82enne e alla compagna di 30 anni originaria dell'Albania.

Dopo una violenta lite con dei parenti vicini di casa, scoppiata su questioni legate ad alcune proprietà, l'uomo ha fatto rientro nell'abitazione e, in preda all'ira, ha impugnato l'arma iniziando a sparare dalla finestra.

Sul posto sono intervenute diverse pattuglie dei carabinieri (40 militari in tutto), che hanno circondato l'abitato. Dopo lunghe trattative, alle 4:00 del mattino sono riusciti a far desistere l'uomo, subito arrestato mentre i familiari venivano messi al sicuro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

Torna su
BresciaToday è in caricamento