rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Cronaca Pertica Alta

Profonda ferita al volto, operaio portato al Civile con l'eliambulanza

All'arrivo dei soccorsi aveva perso molto sangue

Ennesimo infortunio sul lavoro. Stavolta, a farne le spese, è stato un operaio 51enne di A2A che – nel pomeriggio di mercoledì – ha riportato una profonda ferita al volto, mentre era al lavoro a Navono di Pertica Alta.

Questa una prima ricostruzione dei fatti: pare che l'uomo stesse scongelando un tombino con il cannello a gas, dovendolo aprire per realizzare un bypass, in quanto – in quel tratto – l'acquedotto si era ghiacciato. Per cause ancora da accertare, ma si pensa a un accumulo di monossido di carbonio, il tombino è improvvisamente esploso, colpendolo al volto.

In un primo istante il 51enne ha perso i sensi, poi – una volta ripresosi – ha allertato il 112; sul posto è subito intervenuta un'ambulanza dei volontari di Vestone. L'operaio aveva però perso molto sangue da una profonda ferita al volto: è stato così fatto intervenire l'elisoccorso, che ha portato il ferito al Civile per il ricovero in codice giallo. Sul posto sono intervenuti anche carabinieri e vigili del fuoco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Profonda ferita al volto, operaio portato al Civile con l'eliambulanza

BresciaToday è in caricamento