rotate-mobile

Cane precipita in una voragine profonda 15 metri: il salvataggio dei vigili del fuoco

Inghiottito dalle rocce, sotto agli occhi del padrone.

Complicato intervento per il personale speleo alpino fluviale dei vigili del fuoco: nel pomeriggio di venerdì si sono calati in una fenditura carsica, larga pochi centimetri e profonda oltre 15 metri, per salvare un segugio maremmano. Rasta - questo il nome del cane - era infatti precipitato nella voragine mentre correva nei boschi tra Livemmo e Belprato a Pertica Alta. Inghiottito dalle rocce sotto gli occhi del padrone, che ha dato immediatamente l'allarme, è stato individuato grazie alle nuove telecamere in dotazione del personale Saf, capaci di una visione a 360°.

Poi è scattato l'intervento di soccorso: dopo aver allargato l'ingresso della cavità, i pompieri si sono calati al suo interno per recuperare il segugio che si trovava a 15 metri di profondità, in buone condizioni di salute.

Una storia, per fortuna, a lieto fine. Una volta recuperato, Rasta è tornato tra le braccia del suo padrone che lo attendeva in superficie.

Si parla di

Video popolari

Cane precipita in una voragine profonda 15 metri: il salvataggio dei vigili del fuoco

BresciaToday è in caricamento