Cronaca Centro / Viale della Stazione

Ventimiglia: fermi sul treno per 15 ore, l'odissea di 500 bresciani

Più di 500 pellegrini bresciani in viaggio verso Lourdes rimangono bloccati sul treno, fermo in stazione a Ventimiglia: un guasto al locomotore francese, il mezzo funzionante arriva soltanto la mattina dopo

Pellegrini sfortunati in cerca di un miracolo, ma che per il momento si devono accontentare di una sosta forzata, di oltre 15 ore, nella stazione di Ventimiglia. E’ successo a 500 bresciani diretti a Lourdes, bloccati a causa della mancanza di un locomotore.

Partiti da Brescia verso la Francia: la prima parte con una locomotiva di Trenitalia, il tratto ‘straniero’ con un mezzo della francese SNCF. Ma arrivati a Ventimiglia l’amara sorpresa: il locomotore è guasto, bisogna aspettarne altro fino alla mattina seguente.

E’ successo nella notte tra mercoledì e giovedì: in centinaia ad aspettare un treno che proprio non voleva saperne di ripartire.  Un’attesa finita dopo 15 interminabili ore, per fortuna allietate da una vasta distribuzione di cibo e acqua, a cura proprio di Trenitalia.

La locomotiva italiana è rimasta ‘accesa’ per tutta la notte, di modo che non mancassero luce e riscaldamento. Poi finalmente, dopo le 8 del mattino, la tanto sospirata partenza. E chissà se il viaggio a Lourdes non riserverà altre sorprese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ventimiglia: fermi sul treno per 15 ore, l'odissea di 500 bresciani

BresciaToday è in caricamento