Cronaca

Arrestato per la morte di Greta e Umberto: "Spavaldo disprezzo e spregiudicatezza"

Durissime le accuse del Gip

Per il Gip di Brescia, Andrea Gaboardi, il 52enne Patrick Alexander Kassen avrebbe commesso “violazioni così macroscopiche, specie per un navigante esperto, da rivelare un'assoluta incuranza e anzi uno spavaldo disprezzo sia per la sicurezza del traffico navale, sia più in generale per la pubblica incolumità”. E ancora: si sarebbe macchiato di “spregiudicatezza” e “indifferenza” per “i beni della vita umana e dell'incolumità personale”.

Sono solo alcuni stralci dell'ordinanza del giudice per le indagini preliminari che ha portato all'arresto del turista tedesco accusato di omicidio colposo e omissione di soccorso per la morte di Greta Nedrotti, 25 anni, e Umberto Garzarella, 36, le vittime del tragico incidente nautico del 19 giugno scorso, a largo di Portese e non lontano dal golfo di Salò.

L'arresto di Patrick Kassen

I due ragazzi sarebbero stati travolti dal motoscafo Riva Aquarama guidato in quel momento da Kassen, in compagnia del connazionale Christian Teissman, anche lui indagato (ma in stato di libertà) per omicidio colposo e omissione di soccorso. Kassen è stato arrestato nella notte tra domenica e lunedì: è stato raggiunto dai carabinieri a Vipiteno, dove li aspettava in compagnia del suo legale, e poi si è consegnato spontaneamente. Attualmente è in carcere, a Canton Mombello.

Le indagini dei carabinieri

Il comando provinciale dei carabinieri di Brescia ha fatto sapere che “è stato documentato il conclamato stato di ubriachezza di Kassen: sono state raccolte plurime e convergenti testimonianze, riscontrate peraltro da documentazione video e da certificazioni sanitarie che non lasciano spazio a dubbi”. Non solo: “La velocità del motoscafo al momento dell'impatto, ricostruita tramite una simulazione notturna svolta in loco dalla Guardia Costiera, risulterebbe stimabile in circa 20 nodi, ben quattro volte superiore rispetto al limite di navigazione consentito”.

Positivo all'alcol dopo diverse ore

“Era nostro dovere impegnarci e fare quello che era giusto fare per onorare questi due splendidi ragazzi – ha detto infine il procuratore capo Francesco Prete, come riporta l'Ansa – Kassen è accusato di omicidio plurimo e omissione di soccorso, ma stiamo valutando il naufragio colposo. Quel che conta è che la gravità del fatto sia acutizzata perché i due investitori non si sono fermati, si sono allontanati e non hanno prestato i soccorsi. A distanza di ore il tedesco è risultato positivo all'esame del sangue per rilevare tracce di alcol”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato per la morte di Greta e Umberto: "Spavaldo disprezzo e spregiudicatezza"

BresciaToday è in caricamento