rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca

Prima bevono, poi si mettono alla guida: strage di patenti

Un uomo coinvolto in un sinistro stradale aveva un tasso pari a 1,83 g/l

Nella notte tra sabato e domenica, i carabinieri della Compagnia di Breno hanno svolto un servizio rinforzato di controllo del territorio, con lo scopo di garantire la sicurezza degli automobilisti e contrastare eventuali condotte illecite di guida. I posti di blocco sono stati istituiti a Sonico, Pisogne e a Darfo Boario Terme.

Nel corso del servizio sono state ritirate otto patenti di guida: cinque persone, in particolare, sono state indagate in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Brescia in quanto il loro tasso alcolico era superiore alla soglia di 0,8 grammi per litro.

Il caso più difficile, quello di un 27enne rimasto coinvolto in un sinistro stradale: l'uomo aveva un tasso pari a 1,83 g/l. Gli altri casi segnalati sono quelli di un 51enne con un valore di 1,46 g/l, di un 53enne con tasso di 1,15, di una 23enne e di una 53enne, rispettivamente positive con un valore di 1,09 e 0,96 g/l. Altre tre persone sono state segnalate alla Prefettura di Brescia, in quanto il loro tasso era compreso tra 0,5 e 0,8, dunque verrà applicata nei loro confronti una sanzione amministrativa e non penale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima bevono, poi si mettono alla guida: strage di patenti

BresciaToday è in caricamento