rotate-mobile
Cronaca

Presenza di pesticida: patate ritirate per “rischio chimico”

Prodotto non idoneo al consumo

Non possono e non devono essere consumate per la presenza all’interno di un pesticida. Il ministro della Salute ha ritirato dal mercato centinaia di confezioni di patate “Novella” del marchio Selenella per “rischio chimico”. All’interno dei tuberi, venduti in confezioni da un chilo e mezzo, è stata infatti rilevata la presenza della sostanza attiva Fosthiazate: il lotto richiamato e il 26 - 06.

Il Fosthiazate è un nematocida utilizzato per uccidere i piccoli vermi e autorizzato con un limite massimo di concentrazione (0,02 mg/kg) nel trattamento delle patate. Nel caso in questione, la concentrazione riscontrata sul lotto è risultata più elevata. L'invito del ministero a chi ha acquistato il prodotto è quello di non consumarlo: le confezioni vanno riportate al punto vendita dove sono state acquistate per essere rimborsati.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presenza di pesticida: patate ritirate per “rischio chimico”

BresciaToday è in caricamento