menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tagliava i capelli nonostante i divieti, parrucchiere beccato in negozio con 2 clienti

Blitz della Polizia Locale in un salone di Via Togni: multato sia il titolare che le due clienti in attesa

Parrucchiere abusivo smascherato dalla Polizia Locale di Brescia: anche se in zona rossa, infatti, un negozio di Via Togni avrebbe continuato comunque con la propria attività. Gli agenti del comando di Via Donegani hanno sanzionato il titolare di origini cinesi, multato per 400 euro, e due clienti donne presenti al momento del controllo, anche loro multate per 400 euro a testa.

Il negozio è stato ovviamente chiuso. A far scattare il blitz il viavai sospetto intercettato dai poliziotti. Tutto con una certa organizzazione: il salone aveva la saracinesca abbassata, ma all'esterno un collaboratore del proprietario faceva il “palo”, quindi faceva entrare i clienti e allo stesso tempo teneva d'occhio la situazione, in vista di eventuali controlli.

Ma non ha potuto fare nulla quando gli agenti si sono presentati alla porta: diverse le tracce a riprova dell'attività aperta anche se vietata, a terra c'erano ancora i capelli dei clienti a cui erano stati tagliati solo poco prima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento