Cronaca

Ragazza bresciana muore travolta da un treno: mistero sulla dinamica

Gli agenti della Polfer non escludono nessuna ipotesi, dall'incidente al gesto estremo. S'indaga sulla morte di una giovane donna bresciana

Una ragazza bresciana di 32 anni è morta lunedì sera sui binari della Parma-Fidenza, travolta da un treno regionale. Da una prima ricostruzione della Polizia Ferroviaria, verso le 21.30 la donna stava camminando sul ciglio dei binari, in una zona tra l'altro molto buio, in territorio di Parma e all'altezza del quartiere Crocetta.

Il macchinista se ne sarebbe accorto solo all'ultimo, ma comunque avrebbe fatto di tutto per fermare il convoglio. Senza riuscirci: il treno l'ha travolta in pieno e la ragazza sarebbe morta sul colpo. Indaga la Polfer, che al momento non esclude nessuna ipotesi: sia quella di un incidente che quella di un gesto estremo.

Non sono ancora state rese note le generalità della vittima: si sa soltanto che era di origini bresciane. La salma è a disposizione della magistratura, che a breve dovrebbe far eseguire l'esame autoptico sul corpo.

Ci sono ancora tante domande senza riposta: dove stesse andando, cosa ci facesse lì in quel momento (e così vicina ai binari). A nulla sono serviti i disperati tentativi di rianimarla. Non pochi i disagi alla circolazione: treni fermi per più di due ore per consentire le operazioni di soccorso e di messa in sicurezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazza bresciana muore travolta da un treno: mistero sulla dinamica

BresciaToday è in caricamento