Cronaca Brescia 2 / Via Cefalonia

Parco Gallo, lotta al degrado: sul posto Esercito e Alpini

L'ennesimo allarme lanciato dal comitato GentePer, e allora via con la sperimentazione dei presidi notturni seguiti dagli Alpini dell'Esercito italiano. Per contrastare abusivismo, schiamazzi e spaccio "a tutte le ore"

L’ennesimo segnale d’allarme, lanciato dal gruppo di cittadini GentePer, “al Parco Gallo la situazione è ancora insostenibile”. Venditori ambulanti e abusivi, tanti schiamazzi e gente che non se ne va fino alla mattina, spacciatori a tutte le ore: “Abbiamo bisogno di interventi concreti”.

Parco Gallo:
accoltellato per una bicicletta rubata

Per questo, da qualche giorno, al Parco Gallo si vedono altre divise. Non solo Polizia Locale o di Stato, non solo Carabinieri: a presidiare il posto, soprattutto nelle ore notturne, ci saranno anche gli Alpini dell’Esercito italiano.

Una sorta di fase sperimentale ma che, a detta dei residenti, forse qualche risultato buono l’ha già portato.

In particolare, si cercherà di contrastare il fenomeno dell’abusivismo: anche Brescia, come le grandi città d’Europa, ha i ‘suoi’ venditori ambulanti. Zaino in spalla, e birra a un euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Gallo, lotta al degrado: sul posto Esercito e Alpini

BresciaToday è in caricamento