rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca Paratico / Via Gianini

Non si ferma all’Alt: fuga a folle velocità tra manovre azzardate e strade contromano

L’inseguimento è durato pochi chilometri: tallonato dai carabinieri, l’automobilista si è dovuto arrendere

Folle velocità, manovre azzardate, e pure una rotonda imboccata contromano. Tutto per tentare - inutilmente - di seminare i carabinieri. Per fortuna non ha causato incidenti e nessuno si è fatto male.

È accaduto martedì sera al confine tra Clusane e Paratico: un’auto con a bordo 4 persone non si è fermata al posto di blocco dei militari della stazione di Capriolo. Anzi, chi era al volante della Opel Astra ha pigiato sull’acceleratore: dopo aver imboccato contromano una rotonda, ha  percorso via Tengattini a velocità elevata. Tra manovre pericolose e disperati tentativi di seminare la gazzella dei carabinieri che la tallonava, la Opel ha imboccato via Gianini, a Paratico. Ed è proprio in quella via che si è conclusa la corsa.

La Opel è stata perquisita, così come i tre uomini e la donna che erano a bordo, ma i militari non hanno trovato nulla di irregolare. Il motivo della fuga dal posto di blocco è emerso in seguito agli accertamenti: chi era al volante non aveva la patente.

Per lui sono scattate diverse sanzioni per le numerose violazioni al codice della strada commesse durante la corsa a tutto gas e il fermo amministrativo della Opel Astra che guidava. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si ferma all’Alt: fuga a folle velocità tra manovre azzardate e strade contromano

BresciaToday è in caricamento