Cronaca Via Castello

Desenzano: a caccia di un pappagallo in pieno centro

Pomeriggio insolito in centro storico a Desenzano: un pappagallo coloratissimo scappa da un'abitazione in zona Castello, arriva fino in centro e sul lungolago. E' stato recuperato solo qualche ora più tardi

Pietro De Gasperini e il suo 'fedele' Moi

L’hanno avvistato poco prima di mezzodì, appollaiato su un pino di fronte all’Hotel Vittorio. Con lo sguardo vispo, salutava i passanti e rispondeva ai ‘colleghi’, ai cinguettii degli altri volatili. Si chiama Moi, è un pappagallo di tre anni e mezzo scientificamente detto ‘Ara ararauna’, più conosciuto come ‘ara gialloblu’.

E’ scappato di casa in tarda mattinata, in zona castello: una porta sbattuta troppo forte, e una fuga improvvisa che ha colto di sorpresa il proprietario. Già allevatore amatoriale, Pietro De Gasperini di pappagalli in casa ne ha avuti parecchi: a questo però era davvero affezionato, l’ha visto crescere e l’ha allevato. Ha lanciato subito l’allarme: “Chi lo vede è pregato di contattarmi”.

E in effetti un’ora dopo la voce si era già sparsa, in tutto il paese e pure via social network: dal castello Moi ha raggiunto il lungolago, ha cominciato a ‘rispondere’ agli starnazzi delle anatre, attirando su di sé la curiosità di passanti e curiosi.

Solo qualche ora più tardi il volatile si è finalmente stancato: si è appoggiato su di un tetto, nei pressi del duomo di Desenzano. Ha cantato un po’, ha aspettato il ritorno del suo padrone. Salito sul tetto, lo ha recuperato, e lo ha riportato a casa tutto d’un pezzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Desenzano: a caccia di un pappagallo in pieno centro

BresciaToday è in caricamento