rotate-mobile
Cronaca Centro / Via X Giornate

Stroncato da un malore: addio a Paolo Vacchiano, titolare di "Kilto"

Inutili i tentativi di rianimarlo

Si è spento martedì mattina a 57 anni a causa di un arresto cardiaco: il malore lo ha colpito mentre si trovava in trasferta a Firenze con il socio Silvio Malè. E' il triste destino di Paolo Vacchiano, volto noto del commercio cittadino (e non solo): a Brescia, nella seconda metà degli anni Novanta, aveva fondato e aperto - proprio con Malè - il negozio di abbigliamento maschile Kilto, oggi ancora un cult (e ancora in Via X Giornate, ormai dal 1995).

Il malore in albergo

Insieme al socio Silvio Malè era a Firenze, come tutti gli anni, per partecipare a Pitti Uomo, la rassegna di moda dedicata all'abbigliamento e agli accessori per uomo. Avrebbe cominciato a stare poco bene subito dopo cena: superata la notte, il suo cuore si sarebbe fermato. La mattina seguente, in albergo, il brusco risveglio: il collega avrebbe subito allertato i soccorsi, subito intervenuti per rianimarlo, ma senza successo. 

Non appena la salma tornerà a Brescia, saranno annunciati i funerali: Paolo Vacchiano lascia una figlia e due gemelli adolescenti, la compagna. Tantissimi i messaggi di cordoglio arrivati in queste ore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stroncato da un malore: addio a Paolo Vacchiano, titolare di "Kilto"

BresciaToday è in caricamento