rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cronaca Tignale

Malore durante la caccia al cinghiale: la vittima è Roberto Festa

Pensionato di 64 anni, è morto all'improvviso durante la battuta di caccia

Come ogni sabato mattina, era appostato in attesa dell'arrivo dei cinghiali stanati da cani, quando si è sentito male. È morto così, seguendo la sua passione della caccia al cinghiale sui monti dell'Alto Garda Bresciano, nel territorio comunale di Tignale. 

64 anni, in pensione dopo tanti anni da operaio edile, Roberto Festa faceva parte di una delle squadre di "cinghialai" del comprensorio di caccia C8. Dall'inizio del mese ogni sabato con la sua squadra usciva nel territorio dei Comuni comprensoriali del Parco alto Garda per sfoltire la popolazione di ungulati. Il 64enne ha accusato il malore attorno alle 8.30. Immediata la partenza delle squadre del Cnsas - Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico, Stazione di Valle Sabbia della V Delegazione Bresciana - che si sono recate sul luogo della tragedia. 

All'arrivo dei soccorsi, calati tramite verricello dall'elicottero, per Roberto Festa non c'era più nulla da fare se non recuperare la salma, trasportata poi fino a Bocca Paolone, alla Costa di Gargnano. 

+++

Aggiornamento: a causa di errore l'articolo è stato inizialmente pubblicato riportando il nome di Paolo Festa anziché Roberto Festa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore durante la caccia al cinghiale: la vittima è Roberto Festa

BresciaToday è in caricamento