rotate-mobile
Cronaca Desenzano del Garda

Tutto il paese piange l'amato infermiere: morto a soli 57 anni

Comunità in lutto per la scomparsa: aveva solo 57 anni

Il commosso ricordo della città per la scomparsa dell'amato infermiere: Desenzano piange Paolo Acerbis, morto a soli 57 anni dopo aver lottato a lungo con una terribile malattia. La salma è già stata accompagnata al tempio crematorio, con cerimonia laica: lascia nel dolore la moglie Erica, la giovane figlia Alba, il fratello Ettore con Marzia, Francesca e Vittoria.

Per tanti anni, finché la malattia gliel'ha concesso, ha lavorato in ospedale a Desenzano: era in servizio al Pronto soccorso. Gli amici lo ricordano come un punto di riferimento, sempre disponibile e pronto ad aiutare tutti: “Quando arrivi in ospedale, in emergenza, uno sguardo amico può fare la differenza. E lui era sempre disponibile”.

Il ricordo degli amici

Il commosso ricordo dell'amico Nicola Vettori: “Paolo Acerbis è stato un pilastro per Desenzano, dal punto di vista lavorativo: ineguagliabile, ligio, professionale. Lo chiamavano doc perché trovava vene per i prelievi a pazienti con vene grandi come spilli. Amico fedele e soprattutto padre eccezionale: ad Alba, la giovanissima figlia, un abbraccio da parte mia e dalla gente di questo paese che, in persone come lui, ha trovato orgoglio e forza. Una perdita enorme”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto il paese piange l'amato infermiere: morto a soli 57 anni

BresciaToday è in caricamento