Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Massacrata di botte, in lacrime in caserma: arrestato per tentato omicidio

L'ennesima storia di violenza sulle donne: a Palazzolo sull'Oglio arrestato un 40enne tunisino. Tra le tante è accusato anche di tentato omicidio. La compagna si è presentata in lacrime in caserma

Una storia di violenza che si sarebbe protratta per anni. La paura di ritorsioni forse nel tempo l'avevano convinta a non denunciarlo. Ma anche i vicini di casa sapevano, eppure non è mai stato fatto niente. Fino all'ultima volta, la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso: ha preso coraggio ed è corsa dai carabinieri.

Si è presentata in caserma in pigiama e ciabatte, sabato notte: i capelli spettinati, sul volto i segni dell'ultima notte di violenza. Lei è una 43enne di origini tunisine, da diversi anni in Italia: fidanzata con un connazionale di 40 anni, da qualche tempo senza lavoro. E pure con il permesso di soggiorno scaduto.

Davanti ai carabinieri ha pianto: si è sfogata di anni di violenze. Ha raccontato tutto, finalmente l'ha denunciato. I militari non hanno avuto dubbi: l'hanno accompagnata in ospedale a Chiari, dove è stata medicata e fortunatamente subito dimessa. La mattina seguente il blitz.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massacrata di botte, in lacrime in caserma: arrestato per tentato omicidio

BresciaToday è in caricamento