Accecato dalla gelosia, tenta il suicidio: salvato dai Carabinieri

La compagna ha allertato i Carabinieri dopo aver letto la lettera lasciata dall'uomo: individuato, ha abbandonato i suoi intenti grazie alla mediazione delle forze dell'ordine

Foto di repertorio

PALAZZOLO SULL'OGLIO - Talmente accecato dalla gelosia nei confronti della moglie da cercare di togliersi la vita. 

A tentare il suicidio è stato un 46enne di Palazzolo sull'Oglio: per manifestare le sue intenzioni alla compagna, le aveva consegnato una lettera in cui la avvisava che per ritrovare il corpo avrebbero dovuto guardare sotto il ponte dell'autostrada.

Ed è stata proprio lei, una donna di 41 anni, ad avvisare i Carabinieri di Palazzolo che, congiuntamente alla Polizia Locale del Paese, hanno individuato l'uomo. Alla vista dei militari, il 46enne ha cercato di fuggire, ma alla fine le forze dell'ordine sono riuscite a farlo desistere dai suoi intenti suicidi facendosi consegnare la corda di nylon con cui l'uomo aveva programmato di realizzare i suoi tragici propositi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

Torna su
BresciaToday è in caricamento