Cronaca Piazza Roma

Pistola in pugno in gioielleria, la titolare reagisce e viene colpita alla testa

Rapina a mano armata alla gioielleria Veschetti di Palazzolo, in Piazza Roma: bottino da qualche migliaio di euro. La titolare ha provato reagire, ma è stata ferita alla testa. Rapinatore in fuga

Rapinatori in una gioielleria (foto d’archivio)

Rapina a mano armata alla gioielleria Veschetti di Palazzolo sull'Oglio, nel tardo pomeriggio di mercoledì. Sono infatti le 19 circa quando un uomo con un cappellino da pescatore in testa, e occhiali scuri in volto, varca la soglia fingendosi un normale cliente. Ma solo per pochi attimi, perché ha subito estratto la pistola.

L'ha puntata in faccia alla titolare della gioielleria di Piazza Roma, la signora Gabriella Veschetti. Molto coraggiosa, avrebbe cercato addirittura di disarmarlo: il rapinatore, per placare la donna, l'ha dunque colpita con il calcio della pistola sulla testa, facendola cadere a terra.

Una volta liberatosi della donna ha fatto man bassa di oro e gioielli: il bottino non è ancora stato quantificato, ma si parla di migliaia di euro di preziosi. L'uomo si è poi dileguato come se niente fosse, probabilmente a piedi per un primo tratto e poi in fuga in auto.

Non si sa se il rapinatore avesse un complice. Ma intanto i Carabinieri indagano sulla base dei primi indizi. Si tratterebbe di un bresciano di circa 35 anni, ma che in paese nessuno ha mai visto. Dietro di sé ha lasciato pure una traccia.

Un pezzetto di schiacciatina, comprato solo pochi minuti prima dal fornaio della piazza. Dopo averla addentata, un paio di bocconi, l'ha lasciata cadere per terra poco prima della rapina. Sotto shock la signora Veschetti, residente in paese, di 63 anni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pistola in pugno in gioielleria, la titolare reagisce e viene colpita alla testa

BresciaToday è in caricamento