Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Maxi frode fiscale in famiglia: società evade 5 milioni di euro

Foto d'archivio

La società era totalmente gestita da un 60enne di Sarnico, peccato che fosse intestata a un uomo di 86 anni residente a Palazzolo: ovvero, l'anziano padre.

La frode fiscale è stata però scoperta dalle Fiamme Gialle, che hanno stimato un danno all’erario di oltre 5,5 milioni di euro di imponibile (1,2 milioni di euro l’iva evasa).

Ai danni dei due è stata disposta una confisca “per equivalente” dei loro beni: conti correnti, quote societarie, polizze vita, un’automobile, un'abitazione con garage a Palazzolo, un appartamento a Porto Rotondo (Olbia). Valore totale: circa 400mila euro.

Padre e figlio dovranno inoltre difendersi dalle accuse di distruzione o occultamento della contabilità, omesse dichiarazioni e dichiarazioni fraudolente con l'utilizzo di fatture per operazioni inesistenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi frode fiscale in famiglia: società evade 5 milioni di euro

BresciaToday è in caricamento