Cronaca Palazzolo sull'Oglio

Rapina da incubo: storditi con il gas in casa, derubati di tutti i loro averi

Le vittime sono un noto imprenditore e la moglie: derubati di tutti i loro averi da una coppia di malviventi, entrati in azione martedì mattina

Aggrediti e rapinati in casa: sono stati derubati di tutti i loro averi. Oro e gioielli, soldi in contanti, i ricordi di una vita: un bottino da migliaia e migliaia di euro. Sull'accaduto stanno indagando i carabinieri, che raccomandano la massima allerta. Il colpo andato in scena a Palazzolo sull'Oglio fa parte infatti di una delle più tremende truffe agli anziani.

I malviventi infatti si sono travestiti: il primo indossava una divisa della Polizia Locale, il secondo invece una tuta da operaio, fingendosi un idraulico. Si sono presentati martedì mattina poco dopo le 10 in Via del Dosso, a San Pancrazio, suonando al cancello di Roberto Bonadei e Giuseppina Lozio, entrambi anziani.

La dinamica della rapina

Lui è molto conosciuto in paese: ex imprenditore, da tempo è presidente del locale gruppo Alpini. Suonano al citofono: quando se li è trovati di fronte si è fidato, ha aperto il cancello e li ha fatti entrare in casa.

Una volta dentro i due si sono coperti il volto e hanno spruzzato un potente spray, che a quanto pare ha avuto un rapido effetto stordente e soporifero. Con la coppia di anziani ormai fuori gioco, i malviventi hanno potuto ribaltare tutta la casa, arraffando così preziosi, gioielli e contanti.

Quando Bonadei e moglie si sono ripresi, i banditi erano già lontani. Sono fuggiti chissà dove, approfittando delle strade di campagna. I carabinieri sono arrivati in pochi minuti: hanno raccolto la testimonianza dei derubati, e poi hanno riconosciuto l'odore dello spray spruzzato in casa. Si tratterebbe di un gas particolare, già utilizzato in altre occasioni, per colpi simili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina da incubo: storditi con il gas in casa, derubati di tutti i loro averi

BresciaToday è in caricamento