rotate-mobile
Cronaca Porta Cremona-Volta / Via Angelo Zanelli

Rogo in azienda, titolare salvato dalle fiamme: trasportato d’urgenza in ospedale

L’uomo non avrebbe riportato ustioni, ma sarebbe rimasto intossicato dal fumo 

Il boato, le fiamme e la nuvola di fumo che si leva da un capannone di via Zanelli, a Palazzolo. L’allarme scatta immediatamente - sono decine le chiamate ai soccorsi fatte mercoledì sera dai residenti della zona - e menomale. All’interno della ditta in fiamme c’è infatti il titolare: si è salvato grazie al tempestivo intervento dei vigili del fuoco e dei carabinieri. L’81enne proprietario del bottonificio Pini sarebbe stato trascinato, di peso, fuori dalla ditta. Per lui nessuna ustione, ma sarebbe rimasto intossicato dal fumo sprigionato dall’incendio. Trasportato d’urgenza all’ospedale Città di Brescia, è stato ricoverato in codice rosso. L’allarme è rientrato poco dopo l’arrivo nella clinica cittadina: le sue condizioni non sono preoccupanti e potrebbe esser dimesso a breve.

Le fiamme, divampate poco prima delle 19.30 di mercoledì sera, sono state domate dai vigili del fuoco di Chiari, Brescia e Palazzolo. Il timore era che si estendessero alle due aziende confinanti: così non è stato, per fortuna. Le operazioni di bonifica e messa in sicurezza si sono protratte a lungo, fino a tarda notte: parte del bottonificio è stata dichiarata inagibile e i danni sarebbero davvero ingenti. Al vaglio di militari e dei pompieri le cause del rogo, ma pare essere stata esclusa l’origine dolosa. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rogo in azienda, titolare salvato dalle fiamme: trasportato d’urgenza in ospedale

BresciaToday è in caricamento