Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Tre giovani ladri nello spogliatoio durante l’allenamento: presi

Un colpo studiato a freddo e messo in atto con lucidità, ma senza pensare alla via di fuga: tre giovanissimi sono stati fermato dopo aver fatto razzia di portafogli e cellulari

Fonte: web

Mentre i loro coetanei correvano dietro a una palla, tre giovanissimi, tutti sotto i vent’anni, si occupavano dei loro portafogli e dei loro smartphone. È andata decisamente male l’avventura criminale di tre ragazzi di origine straniera, un russo e due rumeni, che nella serata di giovedì 9 marzo hanno fatto razzia negli spogliatoi dell’oratorio di San Sebastiano, a Mura, quartiere di Palazzolo sull’Oglio. 

Nell’oratorio si stavano allenando i giocatori della Soredi, nel campetto a cinque. I tre ladri si sono introdotti nello spogliatoio passando da un’area dismessa a fianco dell’impianto sportivo, utilizzando una piccola finestra quadrata situata nel locale dei bagni. Una volta all’interno hanno potuto svuotare le tasche dei giubbotti da tutto il contenuto, portafogli, orologi e telefoni cellulari. I tre però non avevano pensato al modo di uscire dal locale: la finestrella è risultata essere inutilizzabile perché troppo alta da raggiungere, così sono dovuti uscire dalla porta principale. 

Notati dai giocatori, i tre immigrati si sono messi a correre, inseguiti da mezza squadra. Uno dei tre, sedicenne, è stato subito fermato e portato in caserma. Poco dopo anche un 17enne è stato rintracciato, mentre il terzo ladro, anch’egli 16enne, dopo alcune ore, nella notte, si è recato spontaneamente in caserma. 

Solo una parte della refurtiva purtroppo è stata recuperata: all’appello mancano diversi contanti, documenti, carte di credito, bancomat e sim dei cellulari. I due ladri inizialmente sfuggiti alla cattura hanno rivelato di avere buttato tutto nel fiume. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre giovani ladri nello spogliatoio durante l’allenamento: presi

BresciaToday è in caricamento