Palazzolo piange Franco Piantoni, medico di famiglia e direttore Avis

I funerali saranno celebrati giovedì mattina nella chiesa parrochiale

Foto d'archivio

Palazzolo piange la scomparsa di Franco Piantoni, medico di famiglia spentosi a seguito di una grave malattia, diagnosticata solo pochi mesi fa. È spirato martedì mattina nella Domus Salutis di Brescia all'età di 67 anni.

Piantoni è stato una figura di spicco della comunità palazzolese. Non solo per aver curato nel corso degli anni centinaia di suoi concittadini, ma anche per essere stato - fino a quest'estate - il direttore sanitario della sezione locale dell'Avis.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La camera ardente è stata allestita alla Domus Salutis, mentre le esequie saranno celebrate giovedì mattina, alle 9.30, nella parrochiale di Santa Maria Assunta. Lascia nel dolore la moglie Manuela e i figli Matteo e Clara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha aperto il nuovo ipermercato: un maxi-store da 5.788 mq (e 120 dipendenti)

  • Il figlio non risponde, è a letto privo di sensi: giovane medico in fin di vita

  • Alcol a minori, sporcizia ovunque e cibo scaduto: 12.000 euro di multa per un fast food

  • Prostituzione fuori controllo, 200 escort attive, clienti anche di giorno

  • "Gentile cliente, il punto vendita chiude": 50 dipendenti scaricati con un cartello

  • Altro caso Covid a scuola, il primo sul Garda: bimbi in quarantena nella Bassa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento