Cronaca Viale Rimembranze

In processione per la droga: per 'pippare' cocaina si andava al cimitero

Arrestati due pusher: si spostavano tutti i giorni della Bergamasca per vendere la droga davanti al cimitero. A far scattare le indagini le segnalazioni dei residenti

Vendevano cocaina in trasferta, pensando forse di non dare nell'occhio, ma la loro presenza costante nella zona del cimitero ha attirato l'attenzione dei residenti, che hanno quindi segnalato tutto alla polizia locale. 

Succede a Palazzolo: arrestati due uomini residenti a Palosco, comune della Bergamasca, beccati in flagranza mentre vendevano la droga a uno dei loro clienti. Spacciavano tra viale Rimembranze e via Prato, vicino al cimitero.

Erano una sorta di pendolari: tutti giorni partivano dal paese di residenza e si trasferivano nel Bresciano per accontentare i numerosissimi clienti. Gli agenti si sono appostati, li hanno seguiti, e hanno atteso il momento perfetto per intervenire. 

La polizia locale li hanno sorpresi proprio nella zona del camposanto. Avevano appena venduto una dose di cocaina a un uomo di Castelli di Caleppio e si erano intascati i soldi. Per i due spacciatori sono scattate le manette e poi il processo per direttissima, il cliente è invece stato segnalato alla prefettura come consumatore di sostanze stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In processione per la droga: per 'pippare' cocaina si andava al cimitero

BresciaToday è in caricamento